X
Razionale del corso
Questo sito web utilizza i cookie per aiutarci a offrirvi la migliore esperienza di navigazione. Continuando a utilizzare questo portale, acconsentite all’utilizzo da parte nostra di questo strumento. Per saperne di più su come utilizziamo i cookie e come gestirli vi preghiamo di leggere il nostro avviso in merito cliccando qui.
Razionale del corso
Per visualizzare i contributi scientifici cliccare sulla voce di menu Indice.
Per visualizzare il programma del corso cliccare sulla voce di menu Programma.
Dopo aver visualizzato i contributi, per ottenere i crediti formativi, è necessario completare il questionario di valutazione e il questionario ECM cliccando sulle relative voci di menu.

Una delle possibili applicazioni della telemedicina in farmacia è l'Holter cardiaco, servizio di elettrocardiografia dinamica che permette al farmacista di mettere a disposizione della propria utenza un device che registra l'intera sequenza della traccia elettrocardiografica registrata nelle 24 ore.
La registrazione L'holter cardiaco è particolarmente utile per:
• identificare eventuali aritmie cardiache;
• escludere la presenza di aritmie silenti;
• identificare aritmie cardiache in presenza di patologie a cui è noto potrebbero associarsi;
• documentare alterazioni cardiache secondarie dovute ad una scarsa perfusione del muscolo cardiaco.

L'uso estensivo del monitoraggio dell'attività cardiaca per 24 ore nella diagnostica di patologie cardiache si basa sull'indicazione del medico di svolgere le normali attività quotidiane in modo da ottenere informazioni veritiere sul comportamento del cuore.
L'esame consente una conferma diagnostica di eventuali aritmie, di verificare se, durante il tempo di osservazione, è stato mantenuto un regolare ritmo sinusale, se vi è stata la presenza di extrasistoli atriali o ventricolari, consente inoltre di verificare l'eventuale presenza di aritmie di maggiore o minore gravità che si presentano in modo non costante. È utile eseguire un esame di questo tipo anche per la valutazione dell'eventuale presenza di una cardiopatia ischemica non diagnosticata e per l'interpretazione della perdita di sensi che talvolta sono legate a problemi cardiaci che solo un'osservazione prolungata dell'attività elettrica cardiaca può mettere in evidenza.

Nella trattazione dei contenuti tecnico-scientifici verrà sottolineata l'importanza della prevenzione secondaria e del continuo monitoraggio (perché, svantaggi, obiettivi, cosa può fare il farmacista) correlandolo all'Holter cardiaco e successivamente saranno approfonditi i temi dell'epidemiologia e della fisiopatologia delle principali malattie cardiache. Si passerà successivamente prima all'inquadramento clinico del paziente aritmico con particolare riferimento all'importanza diagnostica e clinica del monitoraggio nelle 24 ore dell'attività elettrico-cardiaca e successivamente alla terapia farmacologica mettendo in evidenza l'Holter cardiaco quale strumento molto utile per la scelta di una giusta terapia, per concludere, infine, con la farmacovigilanza. Seguirà la parte dedicata all'approccio pratico-operativo.

Il percorso formativo è stato progettato con una doppia valenza: per una misurazione del gradimento/utilità del cittadino all'erogazione del servizio in Farmacia in regime SSN, previa prescrizione del MMG, del PLS e dello specialista; per fornire gli strumenti scientifici e pratici essenziali del servizio di monitoraggio dell'attività cardiaca.

Il Servizio assume una particolare valenza per le aree lontane dai centri di assistenza e per i cittadini più fragili. Il farmacista, consentendo di effettuare il test non invasivo che monitora l'attività cardiaca in modo continuo nell'arco di 24 h, ha la possibilità di sensibilizzare i cittadini sull'importanza del controllo adeguato dell'attività cardiaca stessa.
Il presente modulo inoltre è indirizzato ad approfondire gli aspetti pratico operativi per una corretta conduzione della sperimentazione fornendo i fondamentali per l'arruolamento dei pazienti, la somministrazione di questionari e il follow up.


RESPONSABILE SCIENTIFICO
Sen. Luigi d'Ambrosio Lettieri
Vicepresidente Nazionale Federazione Ordine Farmacisti Italiani (FOFI)
Presidente Fondazione Francesco Cannavò

DOCENTI
Prof.ssa Maria Lorenza Muiesan
Professore Ordinario di Medicina interna presso l'Università di Brescia
Responsabile della UO "2' Medicina generale ", Dipartimento di Medicina, Spedali Civili, ASST
Brescia-Dirigente medico
Vicepresidente della Società Italiana Ipertensione Arteriosa (SIIA)
Prof. Claudio Ferri
Director – Division of Internal Medicine & Nephrology School of Internal Medicine University of L'Aquila – San Salvatore Hospital
Past President della Società Italiana Ipertensione Arteriosa (SIIA)
Dott. Giancarlo Marenzi
Direttore Unità di Terapia Intensiva, Centro Cardiologico Monzino, Milano
Dott.ssa Maria Anna D'Agata
Direttore Dipartimento del Farmaco ASP Catania
Segretario Regionale SIFO (Società Italiana di Farmacia Ospedaliera)
Dott. Giovanni Petrosillo
Farmacista Titolare, Presidente Federfarma Bergamo

Torna su
Copyright © 2022 FAD Fofi. Tutti i diritti riservati - Powered by Hippocrates Sintech S.r.l.
Provider:
Partner scientifico:
Partner tecnologico:
Username:

Password:
Credenziali dimenticate? Clicca Qui

X